Musica: un dono per il cuore

Keration PC

08-08-2022 • 7 mins


LA MUSICA è potente. Può calmare, stimolare e risollevare il nostro spirito. Può esprimere sia le nostre gioie che i nostri dolori. Comune a quasi tutte le culture, passate e presenti, la musica è un linguaggio sia della mente che del cuore. Sì, la musica è veramente un dono di Dio.

Dal momento della nostra nascita, probabilmente abbiamo sentito qualche tipo di musica. Forse nostra madre cantava qualche ninna nanna per aiutarci ad addormentarci. Durante la nostra adolescenza, potremmo aver sviluppato una certa predilezione per la musica che riusciva a toccare il nostro cuore. Anche da adulti, molti di noi amano la musica rilassante mentre guidano o a casa alla fine di una intensa giornata.

Il testo di una canzone può incarnare alcuni aspetti della cultura o della storia di un paese. I popoli antichi commemoravano diverse occasioni speciali con il canto. Alcuni antichi canti popolari narrano la storia dei popoli a cui appartengono. A volte includono anche accorati ammonimenti. Senza dubbio tali canzoni aiutavano a rafforzare la memoria.

Puoi fare musicaanche tu!

Forse stai pensando: “Io non sono incline alla musica”. Rifletti per un momento sulla tua voce. Grazie alla versatilità di questo strumento incorporato, quasi tutti possono fare musica, almeno fino a un certo punto, con o senza l’ausilio di strumenti musicali. Tutto quello che devi fare è aprire la bocca e cantare. E quando lo fai, non importa se la tua voce non ti farà ottenere alcun applauso o premio. Esercitati, e migliorerai.

La rivista spagnola Psychologies afferma: “La voce è strettamente collegata alla sede delle nostre emozioni più profonde; ed è lo strumento più efficace per esprimerle”.

Il soprano Ainhoa Arteta ha detto: “[Cantare] è emozionante. Consiglierei a chiunque ne abbia voglia di esprimersi cantando liberamente e spontaneamente”.

Visto che la musica può avere una potente influenza sul cuore, dovremmo essere selettivi. Le belle melodie, ad esempio, possono addolcire testi brutti che fanno luce o addirittura promuovono l’odio, l’immoralità o la violenza, temi che nessuna persona di principio troverebbe divertenti. La musica che scegli non è una questione di secondaria importanza.

La buona musica può essere una buona medicina

Il libro Principles and Practice of Stress Management afferma: “Fra le ragioni che spiegano l’esistenza della musica praticamente in ogni cultura [c’è] la sua capacità di favorire e proteggere la salute e il benessere”.

Un’altra fonte dice che quando cantiamo tutto il nostro corpo risuona e vibra. A loro volta, le vibrazioni delicate aiutano i tessuti a rilassarsi e dilatarsi, il che può aiutare a ridurre il dolore.

Di conseguenza, alcuni terapeuti incoraggiano i pazienti che soffrono di stress ad ascoltare musica rilassante, che può anche migliorare il proprio umore. Alcuni ospedali addirittura trasmettono musica nelle unità di terapia intensiva. I bambini prematuri e i pazienti chirurgici spesso rispondono bene se sentono della musica piacevole. Secondo Principles and Practice of Stress Management, gli studi suggeriscono che l’ascolto di musica rilassante “produce riduzioni significative dei livelli di ormone dello stress durante l’intervento chirurgico”.

La musica può anche ridurre l’ansia nelle donne in gravidanza promuovendo il rilassamento durante il travaglio e il parto. I dentisti a volte mettono della musica riposante per creare un’atmosfera più rilassata per i pazienti più tesi.

--- Send in a voice message: https://anchor.fm/corgiov/message